Tesi di Samuele Di Saverio

opere grafiche di Isabella Ciaffi

 

Stampa

Stampa a caratteri mobili

Per copertina una xilografia stampata a secco.

I testi stampati con caratteri mobili su carta Grafia g155.

 

Dimensioni

21,5 X 17,5 cm, 10 pagine

Bologna, estate 2020.

 

Tiratura 

Tiratura di 10 esemplari numerati e firmati dall'artista

 

Particolarità 

Cucito e rilegato dall’incisore Isabella Ciaffi

ogni esemplare contiene 1 disegno a carbonella originale su carta da scenografia incollata nel foglio retro delle note, diverso per ogni esemplare. 

 

Approfondimenti 

Le frasi della tesi dal titolo De Profundis. Manifestazioni del sottosuolo: Dostoevskij, DeLillo, Murakami, sono state selezionate dall'artista dopo una attenta lettura e analisi della tesi. 

 

*****

 

Tesi di Samuele Di Saverio

Graphic works by Isabella Ciaffi

 

Printing

Movable type printing

For the cover a dry printed xylography

Texts printed with movable type on Grafia paper  g155.

 

Size

21,5 X 17,5 cm, 10 pages

Printed in Bologna, summer 2020.


Number of copies 

edition of 10 numbered copies signed by the artist 

 

Particularuty

Sewn and bound by the engraver Isabella Ciaffi

each piece contains a charcoal drawing on scenography paper pasted on the back sheet of the notes and different for each piece.

 

Insights

The phrases of the thesis entitled De Profundis. Manifestazioni del sottosuolo: Dostoevskij, DeLillo, Murakami  were selected by the artist after a careful reading and analysis of the thesis.

 

Samuele Di Saverio - Tesi

€ 250,00Prezzo
  • Nasce a Pescara nel 1952. Della sua terra d’origine reca segni distintivi quali la fierezza propria di chi non vuole piegarsi ma, tuttavia, sa continuamente mettersi in gioco. Si dedica dapprima allo studio del nudo, poi alla pittura e, successivamente, la vera e propria svolta con la dedizione totale alla “gravure”, finendo per prediligerla anche nella realizzazione di libri d’artista con l’utilizzo dei caratteri mobili per la composizione dei testi. Le numerosissime partecipazioni ad esposizioni nazionali ed estere, le hanno permesso di essere apprezzata da importanti istituzioni e collezionisti.

    Hanno scritto di lei critici di notevole levatura, fra i quali Andrea Emiliani.